Cinture massaggianti anticellulite o massaggiatori manuali: cosa scegliere? Guida al confronto

Le soluzioni per affrontare il problema cellulite riguardano un ampio raggio di scelte.
Si parla di integratori drenanti, di fanghi anticellulite e di un’infinità di strumenti utili a contrastare l’odioso problema che caratterizza maggiormente il corpo delle donne. In questa guida si confronteranno le soluzioni che arrivano dal mondo dei massaggiatori manuali e delle cinture massaggianti. Entrambi considerati degli strumenti estetici efficaci al contrasto dei liquidi in eccesso, causa primaria degli stadi di cellulite.

I due strumenti estetici a confronto

La tabella riporta per comodità dei punti cardine che mettono in evidenza le differenze dei due strumenti anticellulite.

Caratteristiche Cinture massaggianti Massaggiatori manuali
Funzionalità Azione automatica di vibrazione e calore. Nessun movimento da attuare per il funzionamento. Pressioni e massaggi manuali da esercitare con le proprie mani.
Effetti prodotti Risultati rapidi, azione intensiva per stadi di cellulite più avanzata. Trattamento rapido giornaliero con programma preimpostato a minuti. Effetto anticellilte e dimagrante. Risultati da constatare nel tempo. Trattamento giornaliero da svolgere in stati di rilassamento. Effetto rilassante e tonificante.
Altri utilizzi Trattamento per stati dolorosi dovuti a tensioni muscolari o mal di schiena. Azione benefica contro il dolore. Funzionalità antistress.
Manutenzione e pulizia A batteria o a presa di corrente. Pulizia specifica del dispostivo. Fasce lavabili(a seconda del tipo di prodotto). Possibile manutenzione del prodotto dopo un costante utilizzo. Pulizia totale del prodotto senza incorrere in possibili guasti. Durata del prodotto senza limiti di tempo.

Le cinture massaggianti: vantaggi e prerogative d’uso

Approfondiamo l’argomento cinture massaggianti: questi dispositivi elettronici sono tra i più utilizzati per far fronte al grasso in eccesso.
Come funzionano? I modelli più tecnologici si servono di elettrostimolatori alimentati a corrente che emettono piccole scariche elettriche che si diffondono grazie agli elettrodi fissati sulle fasce muscolari. Le cinture massaggianti risvegliano i muscoli facendoli lavorare anche stando fermi.
I vantaggi di utilizzo sono molti:

  • attività fisica senza sforzi
  • sensazione di benessere dell’area trattata
  • effetto brucia grassi veloce e indolore
  • allenamento facile da poter fare ovunque

I vantaggi di acquistare una cintura massaggiante si riferiscono alla funzionalità unica dei dispositivi che emettono una vibrazione costante che penetra nei tessuti risvegliandoli come un motore. E’ un’attività fisica artificiale, ossia l’allenamento prodotto deriva espressamente da energia elettrica che viene sprigionata (a bassi livelli) in determinate zone del corpo, dove la cellulite e le adiposità in eccesso si sedimentano maggiormente.
Allenarsi con l’ausilio di una cintura massaggiante risulterà facile e alla portata di tutti. In particolare, si posso acquistare cinture massaggianti alimentati a pile. Questa prerogativa potrà far organizzare gli allenamenti ovunque, anche all’aria aperta, unendo l’attività fisica ai massaggi benefici della cintura vibrante. L’attività motoria risulterà semplice e senza sforzo alcuno.
Modo d’uso: Si posiziona la cintura massaggiante nella zona interessata, si aziona il programma e si attende il relativo minutaggio. L’azione intensiva prodotta sulla zona muscolare, comporterà risultati evidenti dopo brevi seduti svolte in modo costante.

Le indicazioni da non sottovalutare

E’ importante chiarire alcune precisazioni sulla modalità di utilizzo di un macchinario elettrico. Come tutti i macchinari alimentati ad energia, una cintura massaggiante, può risultare dannosa per chi soffre di patologie invalidanti. Stiamo parlando di tutte quelle situazioni legate a problemi cardiovascolari, come gli impianti di pacemaker, che regolano l’attività cardiaca artificialmente. Anche le patologie legate al sistema nervoso possono essere incompatibili con l’uso di questi macchinari elettrici, ecco perchè bisogna fare molta attenzione alla reazione del proprio corpo. Potrebbe verificarsi un’ ipersensibilità alla vibrazione, o al calore prodotto dalla fascia massaggiante. Insomma, è bene fare attenzione al proprio stato di salute prima di utilizzare un macchinario elettrico a contatto con il corpo.

I massaggiatori manuali: funzionalità e vantaggi di utilizzo

Altra grande categoria che racchiude svariati strumenti per intervenire sulle adiposità localizzate è quella dei massaggiatori manuali.
Massaggiatori in legno, a spazzola, ma anche coppette anticellulite e dispositivi elettrici manuali: questi sono i vari modelli che è possibile acquistare a seconda delle proprie preferenze ed esigenze. Le loro funzionalità sono molto simili, ma ciò che cambia è la metodologia di utilizzo che necessita di alcune spiegazioni:

  • Massaggiatori a spazzola: composti da una testina di setole massaggianti che a contatto con la pelle stimolano la circolazione e il drenaggio dei liquidi. Usate sia sotto la doccia che in modalità asciutta, riescono ad esfoliare la pelle senza graffiarla.
  • Massaggiatori in legno: creati con legno di faggio, questi massaggiatori si servono della maderoterapia (terapia derivante dal legno).
    Contro la cellulite solitamente si utilizzano dei rulli di legno, composti da cerchi contigui uniti da una rete. Ne deriva un massaggio a pressione che riesce a levigare i tessuti ed a sciogliere i noduli adiposi.
  • Coppette anticellulite: piccole ventose in silicone che si attaccano alla pelle creando un effetto sottovuoto. Da utilizzare con oli da massaggio per un migliore effetto levigante. Massaggio verticale delle zone trattate, dal basso verso l’alto.
  • Massaggiatori manuali elettrici: piccoli strumenti a pile che producono leggere vibrazioni. Quando azionati devono essere passati sulla zona trattata facendo agire la vibrazione con un massaggio circolare. Si usano anche per dolori articolari o per sciogliere le tensioni muscolari dovute da acido lattico e sforzi intensivi.

Limiti dei massaggiatori manuali

I massaggiatori manuali sono degli strumenti che agiscono a seconda della pressione dei massaggi che si esercitano con le proprie mani. Non funzionando artificialmente, dipendono prettamente dai massaggi manuali che si esercitano utilizzando i dispositivi estetici. Un massaggiatore in legno ad esempio, sarà in grado di funzionare solo se utilizzato correttamente, ossia facendolo scivolare con una modesta pressione sulla zona adiposa. Tutto dipende dallo svolgimento dei massaggi dati dalle proprie mani. Un errato massaggio, potrebbe quindi non comportare i desiderati effetti e far insorgere arrossamenti o infiammazione della cute.

Nata a Milano, segretaria di un ufficio milanese e hostess di congresso, scrivo puramente per hobby, curiosità e relax. Adoro recensire prodotti che rientrano nella categoria delle tre I : innovativi, interessanti, indispensabili! Mi piace raccontare ogni piccolo dettaglio e fare leva sulle piccole cose che, tra l’altro, sono quelle che fanno sempre la differenza!

Back to top
menu
vincerelacellulite.it